9 luglio: tappa torinese del Premio Mario Lattes per la Traduzione

Con: Caterina Bottari Lattes, Mario Guglielminettie i giurati Anna Battaglia, Mario Marchetti, Antonietta Pastore Conduce: Jolanda Guardi Giovedì 9 luglio ore 18.30Libreria Belgravia (via Vicoforte 14/D, Torino) È dedicata alla letteratura in lingua araba tradotta in italiano la prima edizione del Premio biennale Mario Lattes per la Traduzione, promosso dalla Fondazione Bottari Lattes, in collaborazione con l’Associazione culturale Castello di Perno. In attesa della cerimonia premiazione che si svolgerà sabato 18 luglio 2020 alle ore 18 nel giardino del Castello di Perno (Cn) nel cuore delle Langhe, il Premio fa tappa a Torino, alla Libreria Belgravia (via Vicoforte 14/D), giovedì 9 luglio alle ore 18.30 per raccontare ai lettori i romanzi e le finaliste traduttrici in gara e proporre così un momento di riflessone sulla narrativa araba contemporanea. L’appuntamento è a ingresso libero fino a esaurimento posti, nel pieno rispetto delle normative di sicurezza per l’emergenza Covid-19. La prenotazione è consigliata: libreria.belgravia@gmail.com. Parteciperanno: Caterina Bottari Lattes, presidente Fondazione Bottari Lattes; Mario Guglielminetti, direttore marketing Fonazione Bottari Lattes; alcuni membri della Giuria stabile che hanno selezionato i cinque libri finalisti, ovvero Anna Battaglia (ha insegnato Lingua francese all’Università di Torino e tradotto, tra le diverse opere, Oiseaux di Saint-John Perse), Mario Marchetti (traduttore di lungo corso dal francese e dall’inglese per le case editrici Einaudi e Bollati-Boringhieri, presidente del Premio Italo Calvino, autore di saggi e recensioni) e Antonietta Pastore (scrittrice e traduttrice dal giapponese, a lei si deve la traduzione di numerose opere di Haruki Murakami e autori come Soseki Natsume, Kobo Abe, Yasushi Inoue). Conduce Jolanda Guardi, professore di Letteratura araba all’Università di Torino, traduttrice e autrice di saggi dedicati alla letteratura e alla cultura araba. Cinque sono le traduttrici finaliste selezionate dalla Giuria stabile del Premio: Maria Avino, traduttrice di Morire è un mestiere difficile del siriano Khaled…

Read More

Le 5 finaliste Premio Mario Lattes per la Traduzione

Maria Avino (Khaled Khalifa), Samuela Pagani (Hoda Barakat), Nadia Rocchetti (Emily Nasrallah), Monica Ruocco (Ali Bader), Barbara Teresi (Mohamed Hasan Alwan)

“DI FRONTE ALLA PANDEMIA”

DI FRONTE ALLA PANDEMIACinque classici raccontano il Grande Contagio Albert Camus, Daniel Defoe, Alessandro Manzoni, José Saramago, Connie Willis Il testo inedito degli scrittori Laura Pariani e Nicola Fantini rivolto al pubblico e alle scuole superiori come supporto alla didattica per riflettere sull’epidemia Covid-19 attraverso saggi e romanzi classici e contemporanei Testo scritto per Fondazione Bottari Latteswww.fondazionebottarilattes.it TESTO “DI FRONTE ALLA PANDEMIA” di Laura Pariani e Nicola Fantini Di fronte alla pandemia. Cinque classici raccontano il Grande Contagio è il testo inedito degli autori Laura Pariani e Nicola Fantini, scritto per la Fondazione Bottari Lattes, rivolto a pubblico e studenti, per riflettere sull’epidemia Covid-19 attraverso le parole di cinque scrittori classici e contemporanei: Albert Camus, Daniel Defoe, Alessandro Manzoni, José Saramago e Connie Willis. Laura Pariani e Nicola Fantini sono andati alla ricerca di riflessioni, racconti e storie trasmesse da grandi autrici e autori che si sono confrontati con il tema dell’epidemia in diversi momenti della Storia dell’umanità. Hanno concentrato la loro ricerca su cinque libri, ritenuti significativi per la loro sorprendente attualità e acuta capacità di analisi: La peste diAlbert Camus, Diario dell’anno della peste diDaniel Defoe, Storia della colonna infame di Alessandro Manzoni, Cecità di José Saramago, L’anno del contagio di Connie Willis. Un piccolo saggio che si sofferma in particolare sulle reazioni all’epidemia da parte del pubblico e del privato, sulle incredibili somiglianze con il momento di emergenza che tutto il mondo sta vivendo, come l’isolamento, le situazioni di militarizzazione e chiusura forzata avvenute in alcuni Paesi, senza tralasciare la narrazione della solidarietà e dell’empatia, del senso del pudore e della necessità di non lasciare l’appestato abbandonato al suo destino. E non mancano episodi di controllo dei corpi e delle menti. Laura Pariani e Nicola Fantini spiegano il loro lavoro, scritto non solo per il grande pubblico,…

Read More

Premio Lattes Grinzane 2020:
i finalisti e il Premio Speciale

Giorgio Fontana, Daniel Kehlmann (Germania), Eshkol Nevo (Israele), Valeria Parrella, Elif Shafak (Turchia) sono i finalisti del Premio Lattes Grinzane 2020 Da Trieste a Lampedusa, gli studenti delle Giurie Scolastiche leggeranno i cinque romanzi finalisti e a ottobre voteranno il vincitore 2020 Premio Speciale Lattes Grinzane 2020 alla Protezione Civile La somma da sempre destinata a un’autrice o autore di fama internazionale quest’anno sarà devoluta all’ente impegnato nell’emergenza sanitaria Covid-19 Cartella stampa: Comunicato stampa Motivazione e scheda Protezione Civile Motivazioni e schede Finalisti Biografie Giuria Tecnica Scheda Fondazione Bottari Lattes Albo d’oro Premio Lattes Grinzane Sponsor e Partner_Premio Lattes Grinzane 2020 Video: Annuncio del Premio Speciale Lattes Grinzane (Caterina Bottari Lattes, presidente Fondazione Bottari Lattes) Annuncio Finalisti Premio Lattes Grinzane (Loredana Lipperini, Giuria Tecnica) Giorgio Fontana con Prima di noi (Sellerio), Daniel Kehlmann (Germania) con Il re, il cuoco e il buffone (traduzione di Monica Pesetti; Feltrinelli), Eshkol Nevo (Israele) con L’ultima intervista (traduzione di Raffaella Scardi; Neri Pozza), Valeria Parrella con Almarina (Einaudi) ed Elif Shafak (Turchia) con I miei ultimi 10 minuti e 38 secondi in questo strano mondo (traduzione di Daniele A. Gewurz e Isabella Zani; Rizzoli) sono i finalisti del Premio Lattes Grinzane 2020, riconoscimento internazionale giunto alla decima edizione, che fa concorrere insieme autori italiani e stranieri ed è dedicato ai migliori libri di narrativa pubblicati nell’ultimo anno. Il Premio Speciale Lattes Grinzane, da sempre dedicato un’autrice o un autore internazionale che nel corso del tempo abbia riscosso condivisi apprezzamenti di critica e di pubblico, in questo anno drammatico che vede il pianeta duramente colpito dalla diffusione del contagio da Covid-19, viene riconosciuto alla Protezione Civile italiana. La somma di 10.000 euro, di consueto destinata a una scrittrice o a uno scrittore internazionale (come Haruki Murakami nel 2019, Ian McEwan nel 2017, Amos Oz nel…

Read More

Progetto ETI

La Fondazione Bottari Lattes ricerca artisti per nuovi modi di fruire la cultura

Seguici su Facebook

Le iniziative della Fondazione Bottari Lattes sulla sua pagina Facebook


.


FONDAZIONE


La Fondazione Bottari Lattes è nata nel 2009 e nel 2010 ha inaugurato la propria sede a Monforte d’Alba all’interno di un edificio storico, già sede del vecchio municipio. A Torino è presente con lo spazio espositivo Don Chisciotte, sede di mostre d’arte e di incontri culturali. Scopo primario dell’istituzione è la promozione della cultura e dell’arte attraverso l’ampliamento della conoscenza del nome e della figura di Mario LattesScrittore e pittore originalissimo, Mario Lattes è stato un testimone lucido e anticonformista, artista di respiro internazionale cui va il merito della diffusione in Italia di pittori e autori stranieri di grande valore. La Fondazione non ha scopo di lucro, nel quadro delle finalità statutarie, dà luogo alle più diverse iniziative di studio e di ricerca culturale, curandole direttamente o in collaborazione con altri Enti o Istituzioni.

Tra le principali attività rientra l’organizzazione di mostre, del Premio Letterario Internazionale Bottari Lattes Grinzane, di convegni tematici, di progetti per le scuole e di concerti.

LEGGI PIÙ INFO

MARIO LATTES


Mario Lattes (Torino 1923-2001), pittore, scrittore ed editore, è stato un personaggio di spicco nel mondo culturale del capoluogo piemontese del secondo dopoguerra e del nostro passato prossimo. Ebreo laico, uomo solitario e complesso, la sua arte risente delle vicende e della psicologia di questo popolo: umorismo amaro e sarcastico, pessimismo e lontananza.
Artista dalla sensibilità meticcia e dal respiro davvero internazionale, Lattes ha innovato anche nel campo dell’editoria, facendosi promotore di nuovi autori e pubblicando riviste letterarie, “Galleria Arti e Lettere“, “Questioni“, e di settore, “Notizie Lattes“.




CONTATTI


Fondazione Bottari Lattes
Via Marconi, 16
12065 Monforte d’Alba (Cuneo)
Tel. +39 0173.789282
Fax +39 0173.789671
segreteria@fondazionebottarilattes.it

CF. 93044840044

Spazio Don Chisciotte
Via della Rocca, 37
10123 Torino (TO)
Tel. +39 011.19771755
segreteria@spaziodonchisciotte.it

Biblioteca Pinacoteca “Mario Lattes”
Via Garibaldi, 14
12065 Monforte d’Alba (Cuneo)
Tel. +39 0173.78646
Fax +39 0173.789671
archiviobiblioteca@fondazionebottarilattes.it