Bando XIII edizione Premio Lattes Grinzane 2023

Tredicesima edizione del Premio Lattes Grinzane Giuria rinnovata: Loredana Lipperini (presidente), Marco Balzano, Valter Boggione, Anna Dolfi, Paola Italia, Alessandro Mari, Luca Mastrantonio, Bruno Ventavoli Il vincitore sarà scelto da 400 studenti da tutta Italia il 14 ottobre 2023 Scadenza bando: 31 gennaio 2023 Scarica il bando completo Il Premio Lattes Grinzane, riconoscimento internazionale che chiama in gara autrici e autori dall’Italia e dal resto del mondo, nato per promuovere la lettura e la diffusione della letteratura contemporanea, in particolare tra i giovani, indice la tredicesima edizione. Il bando di partecipazione scade il 31 gennaio 2023 ed è scaricabile sul sito www.fondazionebottarilattes.it, con tutte le informazioni e le modalità di adesione. Organizzato dalla Fondazione Bottari Lattes e dedicato a Mario Lattes, il Premio Lattes Grinzane 2023 è rivolto a opere di narrativa italiana e internazionale pubblicate in Italia fra gennaio 2022 e gennaio 2023. Dopo la selezione di cinque romanzi finalisti da parte della Giura Tecnica entro aprile 2023, la scelta del vincitore è affidata al giudizio di 400 studentesse e studenti delle Giurie Scolastiche, create in 25 scuole superiori, che leggeranno i libri. Sabato 14 ottobre 2023 i voti dei ragazzi e delle ragazze determineranno il il miglior romanzo nel corso della cerimonia conclusiva al Teatro sociale Busca di Alba (Cn). Accanto al Premio Lattes Grinzane, è istituito il Premio Speciale Lattes Grinzane, assegnato dalla Giuria Tecnica a un’autrice o autore internazionale che nel corso del tempo si sia dimostrato meritevole di un condiviso apprezzamento critico e di pubblico. La vincitrice o il vincitore sarà premiato sempre sabato 14 ottobre 2023 e in questa occasione terrà una lectio magistralis. Come da consuetudine, il Premio rinnova periodicamente i membri della sua Giuria tecnica, includendo nuovi ingressi tra i suoi componenti. Per la tredicesima edizione Loredana Lipperini eredita la presidenza della…

Read More

Pajtim Statovci vincitore Premio Lattes Grinzane XII edizione

Pajtim Statovci con “Gli invisibili” (Sellerio; trad. Nicola Rainò) è il vincitore del Premio Lattes Grinzane 2022 Premio Speciale Lattes Grinzane 2022 a Claudio Magris FOTO CARTELLA STAMPA LECTIO MAGISTRALIS CLAUDIO MAGRIS SPEECH PAJTIM STATOVCI VIDEO INTEGRALE LECTIO MAGISTRALIS VIDEO PREMIO LATTES GRINZANE 2022 Pajtim Statovci (Kosovo/Finlandia) con Gli invisibili (Sellerio; traduzione di Nicola Rainò) è il vincitore del Premio Lattes Grinzane 2022, riconoscimento internazionale intitolato a Mario Lattes, giunto alla XII edizione, che fa concorrere insieme autori italiani e stranieri ed è dedicato ai migliori libri di narrativa pubblicati nell’ultimo anno. A proclamare la sua vittoria sono stati i voti di 400 studentesse e studenti delle 25 giurie scolastiche delle scuole superiori (ventiquattro in Italia e una ad Atene). Claudio Magris, edito in Italia principalmente da Garzanti (in libreria con il nuovo Traduzioni teatrali) ha ricevuto il Premio Speciale Lattes Grinzane, attribuito ogni anno a un’autrice o autore internazionale di fama riconosciuta a livello mondiale, che nel corso del tempo abbia raccolto un condiviso apprezzamento di critica e di pubblico. Ha tenuto una lectio magistralis su come nascono i suoi romanzi, raccontando “il mondo in cui e da cui sono nati, l’educazione sentimentale, le avventure, gli incontri e gli equivoci che si sono incrociati nella loro genesi e nel loro divenire”. La cerimonia di premiazione, condotta da Alessandro Mari, si è svolta sabato 15 ottobre 2022 alle ore 17 al Teatro Sociale Busca di Alba (Cn). La motivazione della Giuria Tecnica del Premio che aveva selezionato Gli invisibili (Sellerio) di Pajtim Statovci: «Due voci temporalmente sfasate si alternano negli Invisibili di Pajtim Statovci: la prima, alterata, racconta lo sprofondare di un uomo nella violenza della guerra del Kosovo; la seconda, al contrario, inizia con la narrazione di un’ascensione, di un innamoramento. Sono quelle di Miloš, serbo, e Arsim, albanese: a Pristina,…

Read More

Mostra “Body and Soul” dell’artista Bruno Zoppetti, dal 29 ottobre

Barolo, 10 ottobre 2022 Comunicato stampa    Body and Soul Mostra di pittura dell’artista Bruno Zoppetti Fondazione Bottari Lattes Da sabato 29 ottobre a giovedì 8 dicembre 2022 Via Marconi 16 - Monforte d’Alba – Cn INGRESSO GRATUITO Mostra a cura di Bruno Zoppetti Dedicata ad Annalisa e Beppe Rinaldi Organizzata dall’Associazione Giulia Falletti di Barolo Inaugurazione mostra: sabato 29 ottobre ore 17 Orari: lunedì- venerdì 10.30 – 12.30, sabato e domenica 15.30 – 18.30. www.fondazionebottarilattes.it LA MOSTRA La mostra è un progetto inedito realizzato dal pittore Bruno Zoppetti per la Fondazione Bottari Lattes di Monforte d’Alba e l’Associazione Giulia Falletti di Barolo, che hanno già collaborato nel 2016 con la mostra di Walter Bonatti - Fotografie dai grandi spazi, e nel 2018 con l’esposizione Mario Dondero e Lorenzo Foglio - Lo scatto umano. Il titolo dell’esposizione di Zoppetti, ’BODY AND SOUL’, racchiude tutto ciò che caratterizza l'opera ritrattistica dell’artista. La mostra raccoglie una scelta di opere grafiche e pittoriche realizzate nell'arco di dodici anni: queste ritraggono musicisti Blues e Jazz, ma anche grandi protagonisti della scena Soul, Folk, Country e Rock del passato e contemporanei. L'intento espressivo di Zoppetti è di coglierne le caratteristiche psichiche, caratteriali, le fragilità e le inquietudini - insomma l’anima (soul) - attraverso una resa pittorica o grafica di forte fisicità (body). Le opere colpiscono per la resa psicologica della persona, ispirata dalle suggestioni della sua musica e dalle vicende della sua vita, e si tengono lontane dal facile riconoscimento dell’icona pop. Il titolo 'Body & Soul’ è un esplicito omaggio al noto brano degli anni '30 divenuto uno standard interpretato dai più grandi cantanti, da Ella Fitzgerald ad Amy Winehouse. Non solo, nelle opere emerge l’affinità creativa ed espressiva tra la pittura di Zoppetti e la musica Blues e Jazz. Due linguaggi diversi che trovano...

Read More

Prenotazione per la cerimonia finale del Premio Lattes Grinzane 2022

Compila il seguente modulo per partecipare alla Cerimonia finale della XII edizione del Premio Lattes Grinzane sabato 15 ottobre 2022 ore 17 al Teatro Sociale G. Busca di Alba, piazza Vittorio Veneto 3 (ingresso per prenotati dalle ore 16.15).

15 ottobre 2022: Premio Lattes Grinzane XII edizione

Premio Lattes Grinzane, cerimonia 15 ottobre 2022, Alba (Teatro Sociale Busca) Conduce Alessandro Mari Auður Ava Ólafsdóttir (Islanda), Pajtim Statovci (Kosovo/Finlandia), Simona Vinci, Jesmyn Ward (Usa), C Pam Zhang (Cina/Usa) finalisti del Premio Lattes Grinzane 2022 Da Aosta a Catania, passando per Atene, 400 studenti di 25 Giurie Scolastiche leggono i cinque romanzi finalisti e il 15 ottobre votano il vincitore ad Alba Premio Speciale Lattes Grinzane 2022 a Claudio Magris Lo scrittore riceverà il premio e terrà una lectio magistralis il 15 ottobre ad Alba LINK ALLA CARTELLA STAMPA English press release Auður Ava Ólafsdóttir (Islanda) con La vita degli animali (Einaudi; traduzione di Stefano Rosatti), Pajtim Statovci (Kosovo/Finlandia) con Gli invisibili (Sellerio; traduzione di Nicola Rainò), Simona Vinci con L’altra casa (Einaudi), Jesmyn Ward (Usa) con Sotto la falce (NN Editore; traduzione di Gaja Cenciarelli), C Pam Zhang (Cina/Usa) con Quanto oro c’è in queste colline (66thand2nd; traduzione di Martina Testa) sono i finalisti del Premio Lattes Grinzane 2022, riconoscimento internazionale intitolato a Mario Lattes, giunto alla XII edizione, che fa concorrere insieme autori italiani e stranieri ed è dedicato ai migliori libri di narrativa pubblicati nell’ultimo anno. Claudio Magris, edito in Italia principalmente da Garzanti, è il vincitore del Premio Speciale Lattes Grinzane, attribuito ogni anno a un’autrice o autore internazionale di fama riconosciuta a livello mondiale, che nel corso del tempo abbia raccolto un condiviso apprezzamento di critica e di pubblico. L’appuntamento con autrici e autori di questa edizione è per sabato 15 ottobre 2022 alle ore 17 al Teatro Sociale Busca di Alba (Cn). Conduce Alessandro Mari. I cinque romanzi finalisti, così come il Premio Speciale, sono stati selezionati dai docenti, intellettuali, critici e scrittori che formano la Giuria Tecnica. Vengono affidati alla lettura e al giudizio di 400 studenti delle Giurie Scolastiche, avviate in…

Read More

Silvia Pozzi vincitrice Premio Mario Lattes per la Traduzione

Silvia Pozzi traduttrice di Pechino pieghevole di Hao Jingfang (add editore) è la vincitrice del Premio biennale Mario Lattes per la Traduzione Seconda edizione dedicata alla narrativa in lingua cinese 25 giugno 2022. Silvia Pozzi è la vincitrice della seconda edizione del Premio biennale Mario Lattes per la Traduzione per la sua traduzione di Pechino pieghevole di Hao Jingfang (add editore). Il Premio è promosso dalla Fondazione Bottari Lattes, in collaborazione con l’Associazione culturale Castello di Perno e il Comune di Monforte d’Alba. La Giuria specialistica premia Silvia Pozzi in una rosa di cinque finaliste e finalisti in gara per la seconda edizione del Premio, dedicata alla narrativa in lingua cinese tradotta in italiano. Le altre traduttrici e traduttori in gara erano: Marco Botosso e Maria Teresa Trucillo traduttori di Colora il mondo di Mu Ming (Future Fiction); Maria Gottardo e Monica Morzenti traduttrici di I due Ma, padre e figlio di Lao She (Mondadori); Patrizia Liberati e Maria Rita Masci traduttrici di Il dizionario di Maqiao di Han Shaogong (Einaudi); Nicoletta Pesaro traduttrice di Grida di Lu Xun (Sellerio). «Con la traduzione di Pechino pieghevole – spiegano Silvia Piera Calamandrei, Stefania Stafutti, Giovanni Vitiello della Giuria specialistica – Silvia Pozzi porta al lettore italiano una voce originale e convincente della scena letteraria cinese contemporanea. Come non pochi scrittori della sua generazione, Hao Jingfang, l’autrice di questa raccolta di racconti, adotta il genere della narrativa fantascientifica, che declina in varie forme per ottenere diversi effetti e dimensioni. A volte la sua è una fantascienza metafisica, come quando esplora i labili confini tra vita e morte o tra uomini e robot; altre volte diventa invece il pretesto per toccare temi più che mai concreti e cruciali del nostro mondo, le sue urgenze sociali ed ecologiche, e offrirci squarci di realtà distopiche…

Read More


.


FONDAZIONE


La Fondazione Bottari Lattes è nata nel 2009 e nel 2010 ha inaugurato la propria sede a Monforte d’Alba all’interno di un edificio storico, già sede del vecchio municipio. A Torino è presente con lo spazio espositivo Don Chisciotte, sede di mostre d’arte e di incontri culturali. Scopo primario dell’istituzione è la promozione della cultura e dell’arte attraverso l’ampliamento della conoscenza del nome e della figura di Mario LattesScrittore e pittore originalissimo, Mario Lattes è stato un testimone lucido e anticonformista, artista di respiro internazionale cui va il merito della diffusione in Italia di pittori e autori stranieri di grande valore. La Fondazione non ha scopo di lucro, nel quadro delle finalità statutarie, dà luogo alle più diverse iniziative di studio e di ricerca culturale, curandole direttamente o in collaborazione con altri Enti o Istituzioni.

Tra le principali attività rientra l’organizzazione di mostre, del Premio Letterario Internazionale Lattes Grinzane, di convegni tematici, di progetti per le scuole e di concerti.

LEGGI PIÙ INFO

MARIO LATTES


Mario Lattes (Torino 1923-2001), pittore, scrittore ed editore, è stato un personaggio di spicco nel mondo culturale del capoluogo piemontese del secondo dopoguerra e del nostro passato prossimo. Ebreo laico, uomo solitario e complesso, la sua arte risente delle vicende e della psicologia di questo popolo: umorismo amaro e sarcastico, pessimismo e lontananza.
Artista dalla sensibilità meticcia e dal respiro davvero internazionale, Lattes ha innovato anche nel campo dell’editoria, facendosi promotore di nuovi autori e pubblicando riviste letterarie, “Galleria Arti e Lettere“, “Questioni“, e di settore, “Notizie Lattes“.



Questo contenuto non è visibile senza l'uso dei cookies.

Questo contenuto non è visibile senza l'uso dei cookies.

Utilizziamo  cookies per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Leggi la nostra Cookie policy.
Clicca su "Accetta cookies" o continua la navigazione per consentirne l'utilizzo. Potrai in qualsiasi momento revocare il consenso usando il pulsante "Revoca consesno ai cookie" nel piede del sito.