La lingua cinese alla II edizione del Premio Mario Lattes per la Traduzione

Comunicato stampa Romanzi tradotti dalla lingua cinese: al via la seconda edizione del Premio Mario Lattes per la Traduzione  Scadenza bando: 19 gennaio 2022 Scarica QUI il bando «Il traduttore letterario è colui che mette in gioco tutto se stesso per tradurre l’intraducibile» Italo Calvino Dopo l’esordio che ha visto al centro la lingua araba, il Premio biennale Mario Lattes per la Traduzione, iniziativa della Fondazione Bottari Lattes in collaborazione con l’Associazione Castello di Perno, riparte con la seconda edizione dedicata ai romanzi tradotti dalla lingua cinese. Il bando, in scadenza il 19 gennaio 2022, scaricabile QUI, è aperto alle opere di narrativa contemporanea tradotte ed edite in Italia nel 2020 e 2021. La Fondazione Bottari Lattes si conferma attenta al fondamentale ruolo dei traduttori nella diffusione della letteratura e dell’impareggiabile contributo della traduzione nell’avvicinare popoli e culture differenti, abbattendo muri ideologici, creando ponti culturali e favorendo il dialogo. Con il Premio biennale Mario Lattes per la Traduzione intende promuovere la conoscenza di culture e di autori meno noti al pubblico italiano e incoraggiare la traduzione in italiano delle loro opere letterarie più significative per qualità letteraria e profondità di contenuti, riflessioni, testimonianza. Il tutto nella piena consapevolezza che la traduzione non si risolve in una semplice trasposizione di parole da una lingua all’altra e nello spostamento un segno linguistico da un codice all’altro, ma è una disciplina che sa trasferire pensieri e concezioni del mondo da una cultura all’altra e che richiede una compenetrazione totale del traduttore in quella cultura. La Giuria stabile del Premio individuerà cinque opere finaliste selezionate tenendo conto della capacità del traduttore di rendere in italiano la qualità letteraria del testo. Fanno parte della Giuria stabile i traduttori e i docenti: Anna Battaglia (ha insegnato Lingua francese all’Università di Torino e tradotto, tra le diverse…

Read More

Incontro con l’artista GEC ART su “Wine in progress”

Incontro con l’artista GEC ART su “Wine in progress”  Con Mario Guglielminetti, Livio Genesio e i ragazzi di Yepp Langhe Restituzione alla cittadinanza dei risultati dell’opera di arte pubblica open air realizzata dallo street artist grazie alla Fondazione Bottari Lattes e al Progetto europeo ETI Venerdì 26 novembre 2021, ore 18 Teatro comunale di Monforte d’Alba (Via della Chiesa 3) www.fondazionebottarilattes.it – www.eti-europe.eu English version Comunicato in italiano Con il progetto artistico “Wine in progress”, promosso dalla Fondazione Bottari Lattes nell’ambito del Progetto europeo ETI, lo street artist GEC ART ha creato un’opera di arte pubblica open air e digitale al tempo stesso, a impatto sostenibile, realizzata insieme alla collettività, per celebrare il territorio Patrimonio Unesco di Langhe e Roero, tra memoria e innovazione. GEC ART incontrerà la cittadinanza e la comunità che ha partecipato al progetto in un appuntamento pubblico di restituzione venerdì 26 novembre 2021 alle ore 18 al Teatro comunale di Monforte d’Alba. A raccontare la nascita e gli sviluppi dell’opera, il lavoro e il coinvolgimento dei cittadini ci saranno anche Mario Guglielminetti della Fondazione Bottari Lattes, il sindaco di Monforte d’Alba Livio Genesio e le ragazze e i ragazzi di Yepp Langhe. L’ingresso è libero fino a esaurimento posti, con Green Pass. Prenotazione non obbligatoria ma consigliata: organizzazione@fondazionebottarilattes.it 0173/78.92.82. L’incontro sarà trasmesso in streaming sulla pagina FB della Fondazinone Bottari Lattes. Nella prima fase della realizzazione di “Wine in progress”, Gec Art aveva chiamato a raccolta, attraverso i social Facebook e Instagram, giovani e adulti, nipoti e figli, affinché aprissero gli album fotografici di famiglia alla ricerca delle immagini dei nonni ambientate nelle vigne e nelle cantine nelle Langhe e nel Roero. Dal materiale ricevuto Gec Art aveva selezionato diverse fotografie di cui aveva realizzato due poster di grandi dimensioni, interamente dipinti a mano, che nel…

Read More

Al via XII edizione Premio Lattes Grinzane

Dodicesima edizione del Premio Lattes Grinzane In gara autrici e autori dall’Italia e da tutto il mondo Scadenza bando: 31 gennaio 2022 Bando QUI In giuria: Gian Luigi Beccaria, Valter Boggione, Vittorio Coletti, Giulio Ferroni, Loredana Lipperini, Alessandro Mari, Laura Pariani, Lara Ricci e Bruno Ventavoli Il vincitore sarà scelto da 400 studenti da tutta Italia a ottobre 2022 Garda il VIDEO della cerimonia di premiazione 2021 e della lectio di Margaret Atwood: Il Premio Lattes Grinzane, riconoscimento internazionale che chiama in gara autrici e autori dall’Italia e dal resto del mondo, si conferma progetto culturale e didattico di promozione alla lettura e di diffusione della letteratura contemporanea, in particolare tra i giovani, e indice la dodicesima edizione. Il bando per poter partecipare scade il 31 gennaio 2022 ed è scaricabile QUI  con tutte le informazioni e le modalità di adesione. Organizzato dalla Fondazione Bottari Lattes e dedicato a Mario Lattes, il Premio Lattes Grinzane 2022 è rivolto a opere di narrativa italiana e internazionale pubblicate in Italia fra gennaio 2021 e gennaio 2022. Dopo la selezione di cinque romanzi finalisti da parte della Giura Tecnica entro aprile 2022, la scelta del vincitore è affidata al giudizio di 400 studenti delle Giurie Scolastiche, create in 25 scuole superiori, che a ottobre 2022 con i loro voti proclameranno il miglior libro tra i cinque in gara. Accanto al Premio Lattes Grinzane, è istituito il Premio Speciale Lattes Grinzane, assegnato dalla Giuria Tecnica a un’autrice o autore internazionale che nel corso del tempo si sia dimostrato meritevole di un condiviso apprezzamento critico e di pubblico. Il Premio Lattes Grinzane è storicamente sostenuto da Regione Piemonte, Fondazione CRC, Fondazione CRT, Banca d’Alba. Le giurie e le tappe del Premio I libri che giungeranno in concorso per il Premio Lattes Grinzane saranno valutati dalla…

Read More

Incontro ad Alba “L’impresa di fare cultura. Mario Lattes editore e scrittore”

L’impresa di fare cultura. Mario Lattes editore e scrittore Pubblicati i tre volumi “Opere di Mario Lattes” (Olschki) scritti editi e inediti, per la prima volta insieme, a 20 anni dalla morte dell’autore Venerdì 19 novembre, Alba Pala Alba Cultura (Piazza San Paolo) Con: Caterina Bottari Lattes, Simone Lattes, Mariarosa Masoero, Giovanni Barberi Squarotti Modera: Roberto Fiori Appuntamento nel programma di Alba Capitale della Cultura di Impresa 2021 fondazionebottarilattes.it |alba2021.confindustriacuneo.it Mario Lattes, scrittore e pittore, diresse la casa editrice di famiglia apportando elementi innovativi, ispirato dalla sua indole artistica, creativa e aperta al mondo. Alla sua capacità di unire imprenditorialità e umanesimo è dedicato l’incontro “L’impresa di fare cultura. Mario Lattes editore e scrittore”, organizzato dalla Fondazione Bottari Lattes in occasione di Alba Capitale della Cultura di Impresa 2021. Sarà l’occasione per presentare per la prima volta ad Alba il cofanetto in tre volumi Opere di Mario Lattes, edito da Olschki, pubblicato a maggio. L’appuntamento è venerdì 19 novembre alle ore 18 al Pala Alba Cultura (piazza San Paolo, Alba). Intervengono: Caterina Bottari Lattes, presidente della Fondazione Bottari Lattes, Simone Lattes, amministratore delegato della Casa editrice Lattes, Mariarosa Masoero e Giovanni Barberi Squarotti, coordinatori dell’edizione Opere di Mario Lattes. Modera il giornalista Roberto Fiori. L’appuntamento sarà trasmesso in diretta streaming sui canali Facebook di Confindustria Cuneo e Fondazione Bottari Lattes e sul canale Youtube di Confindustria Cuneo. Per prenotazioni: www.alba2021.confindustriacuneo.it «Mario è stato un esempio di creatività anche in ambito editoriale, un editore innovativo e creativo – sottolinea Caterina Bottari Lattes, moglie di Mario Lattes. Nel lavoro alla casa editrice, a cui vi si dedicava con passione e competenza ammirevoli, ha coniugato efficienza e slanci inventivi che hanno saputo consolidare la Lattes nel panorama editoriale italiano. Sono onorata di aver collaborato per diversi anni anche al suo fianco e all’evoluzione…

Read More

Riapre la mostra “I mondi di Mario Lattes #1”

Mostra “I mondi di Mario Lattes #1” riapre al pubblico Le opere di Lattes alla Fondazione Bottari Lattes nuovamente visitabile in presenza da giovedì 4 novembre Lunedì, giovedì e venerdì / ore 10.30-12.30 e ore 14.30-17 ingresso libero La mostra “I mondi di Mario Lattes #1”, allestita alla Fondazione Bottari Lattes di Monforte d’Alba, nel cuore delle Langhe, riapre le porte al pubblico per permettere visite dal vivo a partire da giovedì 4 novembre 2021. Sarà visitabile nei giorni di lunedì, giovedì e venerdì dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 17, nel rispetto di tutte le normative sulla prevenzione dell’emergenza sanitaria Covid-19 e su prenotazione consigliata per i gruppi (info: 0173.789282 – book@fondazionebottarilattes.it). La mostra rimane visitabile anche online sul sito della Fondazione Bottari Lattes QUI, con una pagina di approfondimento sempre aggiornata con nuovi contenuti fotografici e video. Ideata da Caterina Bottari Lattes, “I mondi di Mario Lattes #1” presenta una brochure digitale con un testo critico di Vincenzo Gatti. Pittore e incisore, disegnatore e acquerellista, Mario Lattes (1923-2001) è stato un artista prolifico e instancabile. La sua vasta produzione pittorica testimonia una passione per l’arte sbocciata da giovanissimo. Una passione che inizia a farsi conoscere al pubblico nel 1947, anno della prima mostra di Lattes a Torino, alla galleria La Bussola. Seguiranno, fino alla fine degli anni Novanta, diverse personali di Mario Lattes: a Torino, Roma, Milano, Firenze e Bologna, incluse le partecipazioni a due edizioni della Biennale di Venezia, alla Quadriennale di Torino e di Roma, oltre a diverse esposizioni collettive. Numerose opere realizzate entreranno così nelle sale espositive e nelle dimore di diversi collezionisti. Al fine di recuperare, conservare e far conoscere al grande pubblico quadri e lavori di Lattes mai esposti prima, nel corso degli ultimi anni la Fondazione…

Read More

Lectio magistralis di Margaret Atwood, Premio Speciale Lattes Grinzane 2021

“Raccontare storie” Lectio magistralis di Margaret Atwood in occasione del conferimento del Premio Speciale Lattes Grinzane 2021 (Traduzione di Guido Calza) Scarica la lectio in formato pdf Scarica la lectio originale in inglese Guarda il video della lectio: Guarda il video della cerimonia di premiazione e della lectio:   IL TESTO DELLA LECTIO:   Care signore e cari signori, grazie per essere qui oggi. Sono così contenta! Ricevere questo prezioso premio è un onore e un piacere. All’inizio ero preoccupava che il viaggio fosse troppo impegnativo, ma poi mi sono lasciata allettare da Matteo Columbo di Ponte alle Grazie, che spesso mi coinvolge in avventure sconsiderate e poco adatte a una persona della mia età. È anche un mago, e se durante un tour promozionale c’è qualche momento di noia, lui è sempre pronto a farti uscire una banana dall’orecchio. I maghi sono artisti dell’illusione, e altrettanto sono i romanzieri, perciò spero sempre di imparare da lui qualche trucco. È un’emozione trovarmi in questa regione dell’Italia, così vicino a dove Annibale attraversò le Alpi con gli elefanti nel III secolo a.C. Che meraviglia dev’essere stato alzare gli occhi dalla colazione e vedere un mucchio di Cartaginesi armati, più un plotone di elefanti, spuntare improvvisamente dal nulla! Soprattutto se di elefanti non avevate mai sentito parlare! Immagino che serbiate un vivido ricordo dell’evento. Ah no? Non c’eravate? Non siete vecchi di duemilacinquecento anni? Oh. Allora questo episodio su Annibale dovete averlo appreso da un racconto. E quel racconto poteva definirsi Storia – nella cui veridicità dovremmo credere – o opera di fantasia, che dovrebbe essere fedele ma in un altro modo. Fedele alla vita, e fedele all’arte. In un caso e nell’altro, il racconto coinvolge specifici personaggi – Cartaginesi, signore del ceto medio, elefanti, orfani, hobbit, vampiri, Gargantua, Cappuccetto Rosso, il…

Read More


.


FONDAZIONE


La Fondazione Bottari Lattes è nata nel 2009 e nel 2010 ha inaugurato la propria sede a Monforte d’Alba all’interno di un edificio storico, già sede del vecchio municipio. A Torino è presente con lo spazio espositivo Don Chisciotte, sede di mostre d’arte e di incontri culturali. Scopo primario dell’istituzione è la promozione della cultura e dell’arte attraverso l’ampliamento della conoscenza del nome e della figura di Mario LattesScrittore e pittore originalissimo, Mario Lattes è stato un testimone lucido e anticonformista, artista di respiro internazionale cui va il merito della diffusione in Italia di pittori e autori stranieri di grande valore. La Fondazione non ha scopo di lucro, nel quadro delle finalità statutarie, dà luogo alle più diverse iniziative di studio e di ricerca culturale, curandole direttamente o in collaborazione con altri Enti o Istituzioni.

Tra le principali attività rientra l’organizzazione di mostre, del Premio Letterario Internazionale Bottari Lattes Grinzane, di convegni tematici, di progetti per le scuole e di concerti.

LEGGI PIÙ INFO

MARIO LATTES


Mario Lattes (Torino 1923-2001), pittore, scrittore ed editore, è stato un personaggio di spicco nel mondo culturale del capoluogo piemontese del secondo dopoguerra e del nostro passato prossimo. Ebreo laico, uomo solitario e complesso, la sua arte risente delle vicende e della psicologia di questo popolo: umorismo amaro e sarcastico, pessimismo e lontananza.
Artista dalla sensibilità meticcia e dal respiro davvero internazionale, Lattes ha innovato anche nel campo dell’editoria, facendosi promotore di nuovi autori e pubblicando riviste letterarie, “Galleria Arti e Lettere“, “Questioni“, e di settore, “Notizie Lattes“.



Fondazione Bottari Lattes
Via Marconi, 16
12065 Monforte d’Alba (Cuneo)
Tel. +39 0173.789282
Fax +39 0173.789671
segreteria@fondazionebottarilattes.it

CF. 93044840044

Spazio Don Chisciotte
Via della Rocca, 37
10123 Torino (TO)
Tel. +39 011.19771755
segreteria@spaziodonchisciotte.it

Biblioteca Pinacoteca “Mario Lattes”
Via Garibaldi, 14
12065 Monforte d’Alba (Cuneo)
Tel. +39 0173.78646
Fax +39 0173.789671
archiviobiblioteca@fondazionebottarilattes.it


CONTATTI


Questo contenuto non è visibile senza l'uso dei cookies.

Questo contenuto non è visibile senza l'uso dei cookies.

Utilizziamo  cookies per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Leggi la nostra Cookie policy.
Clicca su "Accetta cookies" o continua la navigazione per consentirne l'utilizzo. Potrai in qualsiasi momento revocare il consenso usando il pulsante "Revoca consesno ai cookie" nel piede del sito.