“DI FRONTE ALLA PANDEMIA”

"DI FRONTE ALLA PANDEMIA"

DI FRONTE ALLA PANDEMIA
Cinque classici raccontano il Grande Contagio

Albert Camus, Daniel Defoe, Alessandro Manzoni,
José Saramago, Connie Willis

Il testo inedito degli scrittori Laura Pariani e Nicola Fantini
rivolto al pubblico e alle scuole superiori come supporto alla didattica
per riflettere sull’epidemia Covid-19 attraverso saggi e romanzi classici e contemporanei

Testo scritto per Fondazione Bottari Lattes
www.fondazionebottarilattes.it

TESTO “DI FRONTE ALLA PANDEMIA” di Laura Pariani e Nicola Fantini

Di fronte alla pandemia. Cinque classici raccontano il Grande Contagio è il testo inedito degli autori Laura Pariani e Nicola Fantini, scritto per la Fondazione Bottari Lattes, rivolto a pubblico e studenti, per riflettere sull’epidemia Covid-19 attraverso le parole di cinque scrittori classici e contemporanei: Albert Camus, Daniel Defoe, Alessandro Manzoni, José Saramago e Connie Willis.

Laura Pariani e Nicola Fantini sono andati alla ricerca di riflessioni, racconti e storie trasmesse da grandi autrici e autori che si sono confrontati con il tema dell’epidemia in diversi momenti della Storia dell’umanità. Hanno concentrato la loro ricerca su cinque libri, ritenuti significativi per la loro sorprendente attualità e acuta capacità di analisi: La peste diAlbert Camus, Diario dell’anno della peste diDaniel Defoe, Storia della colonna infame di Alessandro Manzoni, Cecità di José Saramago, L’anno del contagio di Connie Willis. Un piccolo saggio che si sofferma in particolare sulle reazioni all’epidemia da parte del pubblico e del privato, sulle incredibili somiglianze con il momento di emergenza che tutto il mondo sta vivendo, come l’isolamento, le situazioni di militarizzazione e chiusura forzata avvenute in alcuni Paesi, senza tralasciare la narrazione della solidarietà e dell’empatia, del senso del pudore e della necessità di non lasciare l’appestato abbandonato al suo destino. E non mancano episodi di controllo dei corpi e delle menti.

Laura Pariani e Nicola Fantini spiegano il loro lavoro, scritto non solo per il grande pubblico, ma anche per fornire agli studenti delle scuole superiori, in particolare a chi si appresta a sostenere l’esame di Maturità, uno strumento al supporto della didattica:

«Cronache storiche, romanzi e film ci hanno raccontato in vario modo le pestilenze che si sono succedute nel corso dei secoli: Atene silenziosa e disertata perfino dagli uccelli; gli appestati di Costantinopoli trascinati con gli uncini; le maschere a imbuto dei medici durante la peste nera; il grido “Portate fuori i vostri morti!” echeggiante nelle notti di Londra; gli accoppiamenti dei vivi impazziti nei cimiteri milanesi; gli ergastolani di Marsiglia intenti a scavare fosse comuni; il folle banchetto dei contagiati nella piazza della città invasa dai ratti al seguito di Nosferatu…

Nonostante questo, la pandemia da Covid19 ci ha colti impreparati, come se le pestilenze passate fossero una fantasia nebbiosa.

I libri di cui proponiamo qui la lettura raccontano che i “flagelli” non sono mai commisurati all’uomo: li si vede arrivare, ma si continua a dire che sono impossibili, li si nega; e, anche quando ci sono addosso, li si continua a pensare come un brutto sogno che passerà.»

Laura Pariani e Nicola Fantini

Info: 0173.789282 – eventi@fondazionebottarilattes.it

WEB fondazionebottarilattes.it | FB Fondazione Bottari Lattes | TW @BottariLattes | YT FondazioneBottariLattes

Condividere

Questo contenuto non è visibile senza l'uso dei cookies.

Utilizziamo  cookies per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Leggi la nostra Cookie policy.
Clicca su "Accetta cookies" o continua la navigazione per consentirne l'utilizzo. Potrai in qualsiasi momento revocare il consenso usando il pulsante "Revoca consesno ai cookie" nel piede del sito.