Premio Bottari Lattes Grinzane: aumentano i libri partecipanti

Sale Fondazione Bottari Lattes

Si rafforzano la notorietà e la considerazione presso le case editrici del Premio Bottari Lattes Grinzane nel panorama dei riconoscimenti letterari. Crescono infatti del 15% le opere presentate per concorrere alla terza edizione del Premio.

Sono 110 i romanzi pervenuti quest’anno, a fronte dei 95 titoli in lista per l’edizione precedente per la sezione Il Germoglio, dedicata ai migliori titoli di narrativa italiana o straniera pubblicati nell’ultimo anno.

Una quindicina i libri internazionali in concorso: provengono da quattro continenti (Africa, America, Asia ed Europa) e da dieci nazioni: Francia, Germania, Israele, Libano, Marocco, Messico, Russia, Spagna, Stati Uniti e Uruguay. I titoli italiani sono la maggioranza anche per l’edizione 2013: 98 romanzi. Considerevole la presenza femminile, con 34 autrici candidate (31%).

I 110 titoli sono ora al vaglio dei nove componenti della Giuria Tecnica: il critico letterario e poeta Giorgio Barberi Squarotti (Presidente), il docente di Letteratura italiana e saggista Valter Boggione, il presidente del Centro per il Libro e la Lettura Gian Arturo Ferrari, il critico letterario e già caporedattore cultura di Repubblica Paolo Mauri, il critico letterario di TuttoLibri-La Stampa Bruno Quaranta, la scrittrice e sceneggiatrice Lidia Ravera, il giornalista e già caporedattore dell’inserto Domenica del Sole 24 Ore Giovanni Santambrogio, la scrittrice Serena Vitale e la new-entry in giuria Sebastiano Vassalli.

I cinque titoli giudicati migliori dalla Giuria Tecnica saranno annunciati nel corso della Cerimonia di Designazione in programma sabato 6 aprile ad Alba (Cn), presso il Teatro Sociale (Piazza Vittorio Veneto, 3) e saranno resi noti in tempo reale anche sull’account Twitter @BottariLattes e sulla pagina Facebook della Fondazione Bottari Lattes. Ai 180 studenti delle12 Giurie Scolastiche (undici in Italia – Alba, Bari, Bra, Catania, Cuneo, Genova, Rende, Roma, Siena, Torino e Venezia – e una a Barcellona, ciascuna costituita da tredici studenti) toccherà il compito di leggere i cinque libri finalisti e decretare a ottobre il vincitore.
In quell’occasione sarà comunicato anche il vincitore della sezione La Quercia, dedicata a Mario Lattes che segnala l’opera di un autore affermato che, nel corso del tempo, si sia dimostrata meritevole di un condiviso apprezzamento critico, per permettere di riscoprire un titolo di un grande scrittore internazionale.

Condividere

Questo contenuto non è visibile senza l'uso dei cookies.

Utilizziamo  cookies per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Leggi la nostra Cookie policy.
Clicca su "Accetta cookies" o continua la navigazione per consentirne l'utilizzo. Potrai in qualsiasi momento revocare il consenso usando il pulsante "Revoca consesno ai cookie" nel piede del sito.